lunedì 2 novembre 2015

Polpette di Zucca Saporite

E poi avanzò della zucca cotta al forno... e allora noi prepariamo delle Polpette di Zucca Saporite.



Ingredienti:
Zucca al forno
Provola piccante
1uovo
Pangrattato
Parmigiano reggiano grattugiato
Sale
Pepe
1specchietto d'aglio
Prezzemolo

Schiacciate la zucca con una forchetta, aggiungete aglio tritato, prezzemolo tritato, sale, pepe, un uovo, parmigiano reggiano grattugiato, pangrattato.


Preparate le polpette inserendo al centro un cubetto di provola piccante, ripassate nel pangrattato e disponete in una teglia con carta da forno.


Aggiungete l'olio e ponete in forno fino a completa doratura.
Servite preferibilmente calde.
Buonissime!!!
Mari





Tortelli di zucca

Si sa, durante la festa di Halloween non possono mancare le ricette a base di zucca e quest'anno ho optato per i Tortelli di Zucca.


Non essendo in grado di chiudere i tortelli però, ho chiesto l'aiuto di una mia amica, Valentina, che ha collaborato con me e il tutino alla preparazione di questo piatto comune nella tradizione emiliana.

Ingredienti per 4 persone:
4 uova
400g di farina 00
700 g di zucca (circa, io sono andata a occhio)
Parmigiano reggiano grattugiato
Sale
Pepe
Amaretti sbriciolati

Per prima cosa è necessario preparare la pasta e in questo caso l'esperto è il tutino.
Ricordate che la dose prevede per 1 persona, 1 uovo + 100g di farina 00.
Lavorate l'impasto su una spianatoia fin quando sarà omogeneo e elastico.
Formate una palla, avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo.
Nel frattempo tagliate la zucca, svuotandola dai semi e cuocetela in forno aggiungendo solo del sale.
Una volta cotta sarà più semplice eliminare la buccia esterna. Schiacciatela con una forchetta, aggiungete sale, pepe, parmigiano reggiano grattugiato e amaretti ridotti in polvere.
Per trovare l'equilibrio perfetto di sapori assaggiate.
Se il ripieno dovesse risultare troppo umido aggiungete della farina.
A questo punto tirate la pasta a mano o con l'apposito macchinino considerando che deve risultare sottile.
Tagliate dei quadrati di 5cm (se li preferite più piccoli o più grandi variate le dimensioni), ponete una pallina di ripieno al centro e chiudete a triangolo avendo cura di eliminare l'aria.



A questo punto dovete effettuare la "manovra impossibile" per ottenere la forma del tortello.
Io non sono in grado, quindi alla chiusura definitiva ci ha pensato Valentina.
Se anche voi, come me siete degli impediti potete optare per la creazione di "semplici" ravioli quadrati, sovrapponendo due quadrati di pasta, oppure potete accontentarvi di "originali" triangoli.
Una volta pronti, tuffateli in abbondante acqua salata bollente e cuoceteli per 5 minuti.
Io ho condito con burro e salvia.
Provateli ;)
Mari



martedì 29 settembre 2015

Cupcake... Cupcake ovunque!

Ebbene si, non sono morta, non siamo sparite.
Semplicemente non ho più un minuto libero, fra lavoro e studio, ma sopratutto ho provato talmente tante nuove ricette che non ho avuto tempo per poterle appuntare qui e condividerle con voi.
Cattiva Meg, cattiva...
mi faccio perdonare!
Oggi ho deciso di provare a realizzare i cupcakes, di cui sono moooolto golosa! Ho trovato una pasticceria in città che li fa deliziosi ed alla fine ho deciso di sperimentarli anche io.



Diciamo che ci sono parecchie versioni, ma questa devo dire che è stata promossa a pieni voti - da mia madre sopratutto, criticona su quanto riguarda i dolci "non italiani" -
Li ho preparati con tanto amore per il mio fidanzato, un regalo per la fine degli esami e la laurea ormai alle porte, ma via non mi dilungo molto... volete la ricetta no?
Ma sottolineo: data la mia stanchezza, non ho fatto il frosty di crema al mascarpone (o philadelphia), ma ho deciso di guarnirli all'interno con dei pezzetti di mela ed uvetta. Che bontà!

Dunque, ingredienti base per circa 20 cupcake:

4 uova
200 gr di zucchero
200 gr di burro ammorbidito
300 gr di farina 00
60 ml di latte
1 busta di lievito
2 bustine di vanillina (in alternativa potete usare l'essenza o i baccelli di vaniglia)

Per eventuale ripieno:
2 mele golden
uva passa q.b.

Come gli americani avrei dovuto mischiare gli ingredienti secchi e poi quelli liquidi, ma per avere un impasto molto soffice ho prima lavorato - a mano perchè il frullatore ha dato forfait - il burro con lo zucchero. Lavoratelo ben bene, e create una bella crema spumosa.

Secondariamente aggiungete le uova, uno per volta, ammorbidendo cosi l'impasto e il latte.

Aggiungete le bustine di vanillina.

Misurate la farina, aggiungete il lievito e mescolate. Aiutandovi con un colino, setacciatela bene e riprendete a lavorare l'impasto, sino ad ottenerlo ben liscio.

Lasciate riposare un pò l'impasto e preparate il forno a 180°. Nel contempo, sulla placca del forno mettete i pirottini in alluminio - si, non ho ancora la teglia da cupcake/muffin, pertanto ho comprato gli stampini in alluminio usa e getta (che comunque si possono riutilizzare almeno altre due volte! E bando agli sprechi) - e posizionate al loro interno i pirottini in carta.

Aiutandovi con un cucchiaio, posizionate mezzo cucchiaio di impasto nei pirottini.
Ed ora qui c'è una piccola variante: ho aggiunto pezzetti di mela e chicchi di uva passa. Non avendo usato un frost al mascarpone, perchè avevo dimenticato di comprare gli ingredienti (si, non ne parliamo...) ho deciso di dare un tocco personale e creare un "ripieno".
Fatta questa aggiunta ho messo un altro cucchiaio di impasto, sino ad esaurirlo completamente.
(Mi raccomando, ripulite bene la ciotola dell'impasto, nulla va sprecato - vedo certe video ricette e mi viene da piangere quando mettono via la ciotola con ancora impasto utile!)

A questo punto, mettiamo in forno, altezza media, ed attendiamo circa 15-20 minuti. Cuociono abbastanza rapidamente e li adoro per questo.
Fate ovviamente la prova stuzzichino per capire se sono ben cotti anche all'interno.

Tirateli fuori e.. voilà! Degli adorabili cupcake sono li pronti per essere mangiati! Anche caldi eh! Sono buonissimi. Certo se volete mettere anche il frost (fatto di mascarpone o di un formaggio fresco più leggero) attendete che si freddino ben bene.



Bon appetit!
Meg